Intervista a Linda Bertasi

1418209896000

 

 

E

 

Ecco a voi la prima intervista per l’ evento “In viaggio nel mondo dei libri ” ideato per aprire una piccola finestra sulla vita degli scrittori emergenti e capire da dove sono partiti per riuscire a trovare la propria copertina in ebook o in libreria.

Oggi vi presento Linda Bertasi con il suo romanzo d’esordio “Destino di un amore ”

Può l’amore decidere di condurci per strade impervie, dove la ciclicità degli errori commessi altro non alimenta che il desiderio di autenticità dell’amare?

Senza poi per nulla sminuire la dignità di quanti, come Francesca, la protagonista di questo viaggio, anche dopo salti e giri nel vuoto, recuperano ancora più efficacemente il senso profondo di ogni cosa.

Un romanzo d’amore, quasi un giallo per le sorprese e la suspense dietro l’angolo; come a suggellare un ponte sulle distanze dell’impossibile, dove anche i sogni e le attese più irrealizzabili possono, in qualche maniera, rendersi disponibili.

Questa la sinossi dell’ opera e a seguire un po’ di link:

LINK AMAZON: http://www.amazon.it/Destino-amore-Linda-Bertasi-ebook/dp/B00C12XOVM

BOOKTRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=g6M2RKTqa3o

Blog ufficiale del romanzo: http://destinodiunamore.blogspot.it/

Partiamo dunque con le domande:

Come si diventa scrittori?

Saluto tutti i lettori del Blog e ti ringrazio per questa opportunità.

Come si diventa scrittori? Difficile rispondere a questa domanda, personalmente credo che ‘lo scrittore’ lo faccia innanzitutto il lettore. Solo il pubblico può decidere se un autore sia meritevole o meno.

Io sono sempre stata un’appassionata lettrice e, un giorno, ho deciso proiettare le mie emozioni su carta. Per me è iniziata così, se sono o meno degna di essere definita ‘autrice’ lo lascio decidere ai lettori.

Perché è importante la scrittura e quale il valore che essa assume per te personalmente?

Per me la scrittura è aria, è vita, è il colore che tinge una tela abbozzata. Scrivere mi completa, mi soddisfa, mi gratifica. Prima ancora del pubblicare e del farsi conoscere. Scrivo da quando avevo quindici anni e penso non smetterò mai.

 

Racconta la tua avventura: come sei riuscita a pubblicare il tuo romanzo d’esordio?

Il mio primo romanzo “Destino di un amore” sbocciò dopo il mio viaggio di nozze a Parigi. L’iter fu facile, almeno dal mio punto di vista, inviai a una casa editrice, dopo parecchia ricerca, e al ritorno dalla vacanze estive trovai la risposta affermativa.

Non dimenticherò mai quella prima emozione, nessuna sarà mai la stessa per quanti libri pubblicherò. Mi salirono le lacrime agli occhi, lo ricordo ancora. Era il settembre 2009 e se devo ringraziare qualcuno per quel ‘sì’ è mio marito. Se non fosse stato lui a consigliarmi di spedire il manoscritto a quest’ora riposerebbe ancora nel cassetto.

E’ stato un piacere essere ospite del tuo blog, in bocca al lupo!

Grazie Linda per essere stata con noi…

I commenti sono chiusi.